Il montaggio - #RaccontiamoSambonet


Come nascono gli articoli più complessi.

Dietro all’armonia formale, alla funzionalità e alla solidità degli oggetti Sambonet si cela l’attività di una fase produttiva fondamentale: il montaggio. In un reparto dedicato, uno staff di artigiani specializzati mette al servizio dell’azienda le sue capacità manuali, l’inventiva e la propria esperienza per finalizzare la produzione dell’azienda.

Molti articoli presenti nel catalogo sono infatti frutto dell’unione di uno o più componenti semilavorati che, pur essendo finiti di per sé, acquisiscono una vera e propria funzione solo successivamente all’assemblaggio. “Quest’ultimo può avvenire con diverse modalità e metodi tra i quali la saldobrasatura e l’unione meccanica. Nel primo caso il complemento viene assemblato al corpo principale tramite un processo di saldatura, che avviene in maniera totalmente manuale, come nel caso della caffettiera Contour; mentre con l’unione meccanica il montaggio avviene tramite un sistema di viti. Quest’ultimo sistema è tipico di prodotti composti da molti elementi, come ad esempio i carrelli buffet”– spiega Italo Tealdi, caporeparto e in azienda dal 1978. In entrambi i sistemi, i tempi e le modalità di lavorazione saranno variabili, tenendo conto anche di alcuni fattori preliminari quali la grandezza e il numero di componenti.

Un lavoro apparentemente semplice, ma per cui sono necessarie inventiva, buona manualità e una spiccata capacità di problem solving. “Noi stessi, con l’aiuto dell’attrezzeria, abbiamo realizzato diversi macchinari in grado di facilitare il lavoro.” – prosegue Italo. Dopo la conclusione del montaggio, viene effettuata una serie di controlli per verificare il corretto funzionamento dell’articolo e la sua idoneità rispetto agli standard aziendali.

Il reparto negli ultimi tempi è cresciuto molto: attualmente si contano 12 operatori rispetto ai 6 dello scorso anno. Non esiste una scuola che sia in grado di fornire le doti necessarie per svolgere questo lavoro ma, con un’innata elasticità mentale e una formazione costante e finalizzata è possibile entrare a far parte di questo team altamente qualificato, che concorre all’eccellenza degli oggetti Sambonet. “La cosa più bella è trovare nuove soluzioni da idee apparentemente semplici”.