L'attrezzeria - #RaccontiamoSambonet


L’attrezzeria è il cuore del "sapere fare" di Sambonet.

È forse il vero baricentro dell’attività produttiva dell'azienda, in cui emerge il know-how e l’esperienza del personale preposto. Qui si realizzano gli stampi per i must delle nostre collezioni e per i nuovi prodotti, oltre ad una serie di attrezzature utilizzate da tutti i reparti produttivi.

La produzione degli stampi avviene con diverse metodologie. A lavorazioni meccaniche tradizionali e manuali, si aggiungono procedimenti meccanici all’avanguardia, con macchinari a controllo numerico in grado di rispettare tolleranze di millesimi di millimetro. Dalla progettazione all’assemblaggio, fino alla relativa messa a punto e al montaggio sulla macchina, lo stampo è il vero protagonista di questo reparto.

"Il ciclo di vita di uno stampo si svolge esclusivamente all’interno dell’azienda, e rappresenta uno dei nostri punti di forza." commenta Stefano Bongioanni, responsabile dell’attrezzeria. "Questa capacità di svolgere l’intera lavorazione, la manutenzione degli stampi, il controllo delle macchine, degli impianti e delle attrezzature, agevola le nostre performance produttive. In caso di un eventuale rottura o di un malfunzionamento, siamo in grado di intervenire immediatamente sullo stampo, provvedendo alla sua riparazione o sostituzione, garantendo così un’ottimizzazione dei tempi di produzione."

Il reparto si compone di 11 persone, ognuna con competenze diverse e complementari tra loro. Tutti gli operatori sono altamente specializzati, in grado di lavorare su macchinari moderni e complessi, di leggere un disegno tecnico e di elaborare gli opportuni calcoli.

"Il lunedì mattina ci riuniamo tutti, un’occasione per darci il buongiorno e per condividere gli avanzamenti della settimana, coordinandoci al meglio. Il vero valore aggiunto del reparto è infatti rappresentato dalle persone: solo con un team coeso ed esperto è possibile raggiungere i risultati che ci poniamo."

#RACCONTIAMO SAMBONET - TORNA AL SOMMARIO >

Lo stampo

Marilena, da 13 anni in azienda, con l’aiuto di un pantografo tradizionale, si occupa di lucidare, decorare e rifinire gli stampi per la produzione dei prodotti interamente a mano. Con una speciale lente di ingrandimento verifica e provvede ad eliminare anche le più piccole imperfezioni.

 

La lettura dei campioni può avvenire attraverso strumenti come il sofisticato lettore ottico, che rende l'operazione estremamente immediata.

 

Uno dei macchinari dedicati alla preparazione dello stampo per una posata.